abbraccio maschile

L’ABBRACCIO ENERGETICO MASCHILE

IL CONTENIMENTO

Oggigiorno è molto difficile parlare di temi che concorrono alla massima espressione delle polarità Maschile e Femminile, senza incorrere in fraintendimenti. O in scatti d’ira (il rifiuto) causati dai nostri triggers, i grilletti che vengono premuti da parole, commenti o concetti, basati su esperienze negative pregresse relative al patriarcato distruttivo da cui stiamo cercando di uscire.

L’elemento di cui vorrei parlarvi oggi potrebbe proprio fare scattare uno di questi triggers, se non lo affrontiamo con mentalità aperta e apertura nei confronti delle realtà Femminile, Maschile, loro complementarità e loro completamento. Dopo avere lavorato sulle nostre resistenze nei confronti di un concetto che abbiamo conosciuto solo nella sua versione negativa.

Il Contenimento.

Di primo acchito, potrebbe richiamarci alla mente solo controllo, imitazione, frustrazione, sottomissione, gerarchia, autorità… Ma il contenimento di cui parlo oggi non ha assolutamente a che fare con queste esperienze, quanto, semmai, con il loro contrario: armonia, massima espansione ed espressione del Femminile, massima compenetrazione.

Mi riferisco infatti a quell’abbraccio energetico di cui è capace un Maschile “evoluto” nei confronti di un Femminile consapevole, la cui metafora più azzeccata potrebbe essere quella della conchiglia e della perla.

Un uomo consapevole e liberato dai condizionamenti è capace di creare quella conchiglia per lei; una donna consapevole e liberata dai condizionamenti è capace di fiorire in quella conchiglia. Mai al mondo la rifiuterebbe o la ridicolizzerebbe, perché a quel punto avrà già compreso la sacralità delle reciproche disponibilità.

Vi parlo approfonditamente di questo nel video (consiglio comunque sempre sia la visione del video sia la lettura dell’articolo, perché le parole e gli esempi che uso sono sempre diversi, e aggiungo concetti qua e là):

Fornire alla parte femminile l’abbraccio energetico maschile (tipico delle capacità con cui viene al mondo la polarità maschile) che permette alla donna di restare “tenera”, di poter continuare ad esprimersi nella sua maniera intrinsecamente morbida, fa sì che avvenga quanto segue:

permette la massima espressione sia all’uomo che alla donna; sia al Maschile che al Femminile;

– di conseguenza, fa molto bene sia a lei sia a lui (a lei fornisce la protezione necessaria per potersi manifestare al massimo senza dover lottare contro continue intemperie e interferenze; a lui fornisce focus, un obiettivo, una direzione, un senso di solidità e di utilità, di occupare il proprio posto, di avere un ruolo, e aumenta l’autostima);

– permette di evitare l’inversione di polarità.

polarità

INVERSIONE DI POLARITA’

Che avvenga in una relazione di coppia o in società, inversione di polarità significa che se la parte maschile non fornisce questo ingrediente fondamentale, la parte femminile è costretta a indurirsi al posto suo.

Non potrà così manifestare appieno la sua energia femminile, diventerà ansiosa, nervosa, si sentirà sempre sovraccaricata, entrerà in protezione e avrà l’impressione di dover fare tutto da sola.

La perla, o il fiore, viene così esposto alle intemperie che spetterebbe al Maschile affrontare (siano esse energetiche, fattuali, o semplici dettagli quotidiani).

Normalmente, le donne hanno talmente tante risorse da riuscire a sopperire a tutto questo “arrangiandosi da sole”.

Ma naturalmente, in questo modo, le potenzialità della compenetrazione di un Maschile e di un Femminile “sacri” vengono distrutte, mancate completamente. E così, si generano coppie zoppicanti, in cui spesso lui rinuncia del tutto al proprio ruolo (spesso non lo assume neanche fin dall’inizio) e lei lo incolpa di essere assente, passivo, apatico, menefreghista, eccetera.

Questi solo alcuni dei risultati di una carenza di contenimento maschile.

Come avrete capito, si tratta di elementi che vanno dalla particolare energia che un uomo sano sprigiona in relazione, alla psicologia, fino ai dettagli quotidiani, che neanche sarebbero da verbalizzare, ma che tra due persone “cresciute” dovrebbero venire da sé.

(Vedi anche il mio articolo “La coppia sacra”)

Vi farò qualche esempio (in questo articolo sto parlando del contenimento maschile, di conseguenza parlerò solo di lui-verso-di-lei, e non del contrario).

Contenimento significa: prendersi cura di lei; offrirsi di riparare qualcosa che si è rotto o di risolvere un determinato problema comune senza aspettare che sia lei a chiederlo; ascoltare quello che lei manifesta; agire attivamente e non aspettarsi che la relazione cresca da sé restando seduti in disparte; essere uniti, suo alleato e mai suo antagonista, quando bisogna affrontare un problema…

Fare caso se le manda qualcosa, se ha freddo, se può essere aiutata in una fatica che si sta accingendo a svolgere, in pratica: trattarla come trattereste ciò a cui tenete di più nella vita (e, come dicevo nel video, oggigiorno ciò avviene più verso un’auto o uno strumento che verso una donna).

Gli antichi insegnavano la capacità di contenimento maschile per il fiorire del Femminile attraverso insegnamento pratico e rituali di iniziazione. Come risultato, quei tipi di società erano costituiti da individui molto più “alleggeriti” e sani rispetto a quanto viviamo oggi, nella società della famiglia nucleare e delle coppie scoppiate (prive di qualunque educazione sentimentale).

Società in cui ciascuno deve farsi carico di tutto da solo – molto spesso, oggi, la parte femminile della società (un effetto collaterale non da poco dell’emancipazione femminile, un grande errore di interpretazione nel processo del raggiungimento della parità).

coppia sacra
Foto di Emattheu

I PERICOLOSI FRAINTENDIMENTI

Concludo dicendo che dire che a livello energetico, come impostazione, in una “coppia sacra”, l’uomo è la conchiglia e la donna la perla, non ha niente ma neanche lontanamente niente a che fare con l’idea traviata che allora lei sia più debole di lui o che lei abbia bisogno di protezione perché da sola non ce la farebbe.

Questi sono, appunto, i frutti di una lettura deviata, che ha confuso la parità di diritti e l’umano diritto alla libertà del singolo con la necessità di sparare a zero sulle dinamiche polari divine, sulle sacre e vitali differenze tra Femminile e Maschile, sulla sacrosanta danza delle polarità in tutto ciò che esiste, affinché esista. Fino alle stesse dinamiche polari biologiche e poi sentimentali.

La lettura deviata che confonde ancora cura con sdolcinatezza; presenza con controllo; affetto con bavaglio; corteggiamento con stalking; maschile con depravazione e femminile con onnipotenza (e letale distacco dal confronto con l’altro).

Finché non accetteremo con gratitudine la biodiversità umana e non solo e finché non accetteremo che Femminile e Maschile sono diversi, il nostro percorso di crescita personale non potrà mai espandersi oltre un certo livello – un livello di autoreferenzialità.  


Se vuoi sostenere la mia scrittura, vai a vedere qui il mio profilo su Tipeee

⇒ ⇒ ⇒ I MIEI LIBRI (Fiamme gemelle, viaggi per il mondo, spiritualità, poesie, romanzi, downshifting…)

Per aiutarti: ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube

—–> SITO

www.soniaserravalli.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *