lezioni di sesso

LEZIONI DI SESSO PERDUTE

ORGASMO, AMORE E TAO

L’ANGOSCIA CHE FA SCAPPARE GLI UOMINI DALLE DONNE

Non è infrequente, oggigiorno, che un uomo rifugga dalle avances di una donna – anche se nessun uomo sarebbe pronto ad ammetterlo e, quando una donna racconta una situazione del genere, tutti i maschi presenti sono pronti a farsi grandi (“dì che capiti a me!”).

Spiegazioni e risposte, almeno per quanto mi riguarda, dopo tanti anni di ricerca sulla psiche, stanno nelle informazioni antiche, provenienti dal Taoismo, arrivate a me attraverso la preziosa penna di Jolan Chang (sessuologo canadese, filosofo taoista ed amante esperto).

lezioni di sesso
Foto di Sabrina B.

Cito dal libro di Chang:

“Qualche volta si era imposto di farlo perché non aveva mai messo in dubbio la vecchia credenza secondo la quale l’uomo debba eiaculare ogni volta che si unisce a una donna.”

Chang afferma che l’antica paura maschile (spesso inconsapevole) di venire “fagocitato” dalla donna sia basata totalmente su questa credenza fallace. Sull’idea che “essere virile” corrisponda a “eiaculare” e che “orgasmo” corrisponda per forza a “eiaculazione”.

Secondo l’antica scuola sapienziale taoista, e secondo Chang, “non gli incontri sessuali, non le esperienze d’amore tolgono al sesso il suo fascino e provocano impotenza, bensì eiaculazioni illimitate e incontrollate.” In coppia o da soli.

Voi capirete che a questo punto il paradigma occidentale si ribalta completamente.

Il libro di Chang racconta di esperienze dirette di suoi pazienti che hanno risolto il problema di sentirsi angosciati da una donna piena di desiderio, anche solo attraverso questa rivoluzione di idee. Attraverso il punto di vista del Taoismo e le sue pratiche.

Viene totalmente sdoganato il desiderio femminile, che il sessuologo taoista considera del tutto sano e naturale, anzi di più: benvenuto, sacro e benedetto.

“Un uomo che abbia familiarità con le dottrine del Tao, accoglierebbe a braccia aperte una donna piena di calore e capace di amare come Julie.”

Chang afferma che la sessualità di una donna è decine di volte più potente, durevole e accesa di quella di un uomo (da qui l’angoscia maschile, anche se l’uomo quasi mai sa da cosa essa tragga origine) – in quanto meno discontinua, autorigenerantesi e non soggetta all’on-off e al fisiologico esaurimento di energie che in lui spesso comporta lo spargimento del seme.

Spargimento che in molti casi arriva ad accompagnarsi a un senso di tristezza, mentre è noto che dall’altra parte il sesso delle due “attiva” la donna, piuttosto che disattivarla.

sesso e Tao
Opera da Pinterest

La nostra educazione alla sessualità è stata totalmente assente, e quando presente a briciole è stata ed è dannosa, lacunosa, mistificatrice o puramente tecnica – come lo è la medicina occidentale.

Quindi, sta a noi diffondere tra uomini e donne di qualunque età i concetti di Tantra indiano e Taoismo cinese, che ritengo le due scuole di pensiero più complete in assoluto per una formazione dell’esperienza d’amore più appagante, più sorprendente, evolutiva, conoscitiva e più vasta che un essere umano possa provare.

Per fortuna, oggi molti cerchi di uomini stanno intraprendendo e condividendo questo percorso. Che è davvero alla portata di tutti.

L’ORGASMO NON È IL CLUE DELL’ESPERIENZA

Testimonianza di una donna:

“Desideravo sempre disperatamente l’amore. Questa inestinguibile sete mi snervava al punto che spesso non sapevo perché mai dovessi continuare a vivere. Perciò tentai – consapevolmente o inconsapevolmente – di autodistruggermi

(N.d.R. faccio presente che questo fenomeno oggi è dilagante – il palliativo diventa la sigaretta, il sito d’incontri, l’alcool, il cibo e tante altre dipendenze).

Grazie al Tao tutto è cambiato. Ora è un desiderio sano, non provo più l’angoscia dolorosa di non poter ottenere ciò di cui ho bisogno. Mi sono tolta dal cuore una pietra enorme. Ora provo un meraviglioso senso di sicurezza!”

Testimonianza di un uomo:

“Devo dire che il Tao ha fatto di me un uomo, anzi un uomo felice. Prima ero soltanto un codardo che scappava dalle donne perché mi mettevano angoscia.”

“Nel taoismo non si parla di orgasmo, ma di piacere e di soddisfazione. Secondo gli antichi testi taoisti, ciò che soprattutto importa nell’amore fisico è sentire e godere più intensamente possibile.”

“Molte relazioni falliscono perché la coppia ha la fissazione dell’orgasmo.”

(In effetti, quel poco che abbiamo carpito dalla nostra educazione lacunosa, data perlopiù da voci di corridoio a scuola e dai film, è che se non si raggiunge l’orgasmo ad ogni rapporto, c’è un problema! Per noi occidentali dev’esserci sempre un problema… Continua Chang qui sotto).

“La sopravvalutazione dell’orgasmo ha reso infelici molte persone.”

“L’orgasmo è per noi sempre al primo posto se non ci viene dato abbastanza amore. Ci comportiamo come affamati che tentano di calmare i morsi della fame con dolci o gelato.”

“La caccia forzata all’orgasmo (come avviene in occidente) non rende più contenti né le donne né gli uomini. Secondo le dottrine taoiste, questo atteggiamento può soltanto privarci di uno dei più raffinati piaceri della nostra vita.”

“L’idea che il rapporto sessuale resti incompleto senza l’eiaculazione dell’uomo è oggi molto diffusa tra le persone di ambo i sessi.”

“Il Tao vi aiuterà a diventare una persona che dà amore e che riceve amore.”

“Le donne sono più sane e attive sotto ogni punto di vista, se vengono circondate da sufficiente amore.”

taoismo e sesso

Era il 1986 e questi sono brani, appunto, di un libro di JOLAN CHANG che ora potrete trovare solo nell’usato (“Le donne e il Tao dell’amore”), se siete fortunati.

Ma altrettanto vasto e fondamentale è il suo precedente “Il Tao dell’amore” (scritto per l’uomo – ma in realtà utile per tutti).

Anche esso, purtroppo, fuori produzione – davvero non riesco a spiegarmi come possano smettere di stampare testi simili, con nozioni sempre valide, antiche migliaia di anni e universali, fondamentali per la piena manifestazione della vita umana.

Ecco come Mondadori presenta questo prezioso testo:

“Oltre duemila anni fa i saggi taoisti dedicarono la loro attenzione alle arti amorose e alle tecniche dell’amplesso.

Un taoista moderno, Jolan Chang, ha riassunto in questo libro le loro idee e le loro scoperte, trovando le parole per spiegare agli uomini e alle donne del mondo moderno come la saggezza cinese si è manifestata nelle questioni di cuore, nell’amore e nel sesso.

Oltre a porre rimedio all’eiaculazione precoce e all’insoddisfazione femminile e al declino sessuale, Il tao dell’amore, con le sue incantevoli e minuziose osservazioni sulle Posizioni e sul Bacio, offre una gamma quasi illimitata di contatti, pratiche, variazioni dell’atto amoroso indicando il cammino da seguire per una vita sessuale felice.”

Oggigiorno è pieno di divulgatori e scrittori che ripetono questi concetti dagli anni Settanta e da prima di Chang… E pensare che alla maggioranza ancora non sono arrivati.

Aggiungo che il Tao può risolvere per sempre problemi di impotenza, eiaculazione precoce, dipendenze sessuali, complessi d’inferiorità, esaurimento fisico maschile e tanto altro.

Ritengo queste conoscenze di fondamentale importanza per tutti. Se la pensi come me, diffondi per favore.

 A SCUOLA DI SESSO (come dovrebbe essere)

Consiglio vivamente di procurarsi questi libri – eventualmente posseggo il PDF de “Il Tao dell’amore”, da inviare a chi ne faccia richiesta via email (info@soniaserravalli.com). Come dico, a volte sia questo sia l’altro si trovano su Ebay o in altri siti di libri di seconda mano.

Le informazioni preziose di questi libri sono tante e devo per forza di cose limitarmi, quindi concluderò condividendo qualcuno dei segreti per la coppia desiderosa di vivere al meglio la propria unione e la propria sessualità:

  • Di solito il coito ha termine per un uomo già con una eiaculazione. Un rapporto così affrettato gli procurerà un certo sollievo, ma non vera soddisfazione. In effetti, non gli rimane tempo sufficiente per godere del gioco d’amore e gustarlo nella pienezza dei sensi, perché con un’unica breve unione, attuata in uno stato di tensione nervosa, tutto passerà fugacemente. Ecco perché l’atto sessuale viene talora descritto come una lotta. Solo in seguito a un rapporto di questo genere può instaurarsi la tristezza

(descritta da Galeno – N.d.R., riassumendo a Chang: a causa del quale sussistono ancora oggi molti dei pregiudizi che mettono al centro l’orgasmo, sfinendo molti uomini e creando problemi nelle relazioni, anche nei primi approcci – conseguenze qui: LA SOCIETA’ CHE HA SMESSO DI AMARE IL SESSO).

  • Se la donna è incapace di giungere rapidamente all’orgasmo, resta quasi sempre insoddisfatta e come sospesa nel vuoto dopo un simile modo d’amare. Se l’uomo è sensibile, è perlopiù compartecipe della situazione inappagante della sua compagna e ciò accentua il suo senso di stanchezza. […]
    Molti uomini non avvertono affatto il bisogno pressante di eiaculare una seconda volta e pertanto devono perlopiù forzare l’eiaculazione – quasi nessun uomo osa ancora oggi concludere un rapporto sessuale senza eiaculazione.
    Nel caso di uno spargimento forzoso di seme, l’uomo si sente esausto e in fondo ancora più triste di prima e un rapporto di questo genere non è piacevole neanche per la sua partner.

Se però l’uomo segue i suggerimenti del Tao, si otterranno alcuni risultati soddisfacenti:

  • L’uomo non si concentrerà esclusivamente sull’eiaculazione.
  • Si concentrerà invece sulla sensazione estatica, che di solito si avverte, cioè sull’intimo contatto del suo corpo con quello dell’amata.
  • Secondo i taoisti, questi movimenti possono essere di volta in volta più ricchi di piacere che non l’eiaculazione stessa, definita a torto da molti come orgasmo.
  • Se una coppia ama secondo le regole del Tao, raggiunge alla fine una vera e propria fusione dei corpi.

[…] Il numero di volte in cui eiaculare (inferiore, dunque, al numero di rapporti sessuali sperimentati) dipende dallo stato psicofisico, dall’età e dalle condizioni dell’uomo in quel momento.

 

Sperando di avere acceso la tua voglia di approfondire, condividi se ritieni utile, grazie e buon proseguimento nel nostro bosco sacro!


⇒ ⇒ ⇒ I MIEI LIBRI (Fiamme gemelle, viaggi per il mondo, spiritualità, poesie, romanzi, downshifting…)

Per aiutarti: ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube

—–> SITO

www.soniaserravalli.com

 

7 Comments

      1. ciao Sonia mi piacerebbe ricevere il Tao dell’amore, se lo avessi sia il italiano che in inglese ancora meglio! grazie mille!!

  1. Credo fermamente che l’orgasmo sia solo un punto di transizione tra i preliminari, che ritengo essere il vero punto di scambio di sensazioni ancestrali tra le due anime, e il dopo orgasmo, momento nel quale l’uomo, deve far sentire al massimo il suo abbraccio e nello stesso tempo la sua tenerezza. Ho sempre prestato molta attenzione ai preliminari, cercando la soddisfazione della mia compagna, anche piu di una volta, per poi passare al rapporto vero e proprio durante il quale ho raggiunto l’orgasmo possibilmente in maniera simultanea, per poi stringerla tra le braccia e carezzandola sino a quando esausti e felici ci si abbandoni ad un sonno ristoratore…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *