EQUINOZIO DI PRIMAVERA

UN SALTO NELLA VITA

L’alchimia e la magia verde hanno sempre utilizzato la natura come forza propulsiva per fare un grande balzo nella realizzazione dei propri obiettivi.

Con le pratiche personali, quali la meditazione, l’essere umano può fare tanto, ma sintonizzarsi sui movimenti naturali delle stagioni e della terra al momento giusto e nel posto giusto è come sfruttare il movimento di un’onda. Prendere al volo la spinta dei fulmini e dei germogli. Farsi dare un passaggio dal vento.

L’equinozio di primavera è un momento in cui è possibile allinearsi sulla spinta propulsiva della natura e di Madre Terra per espandersi ed elevarsi.

Domani, 20 marzo 2019, è l’equinozio di primavera. Finalmente, i frutti di tanto lavoro invisibile e sotterraneo arrivano al dunque: alla manifestazione. Fuori e dentro di noi.

È giunto il momento di splendere. Senza più limiti di sorta, né interiori né dati dall’esterno.

Le parole di un gruppo di operatori olistici di Bologna (i “Pleiadiani”) con queste parole riassumono perfettamente l’orientamento di pensiero e di energie che si sta muovendo ormai in tutti i gruppi di persone consapevoli e in cammino:

“Vi chiediamo di prendere seriamente la vostra evoluzione spirituale e di fare tutto il possibile per eliminare tutte le energie a bassa vibrazione dal vostro essere e di iniziare a vibrare con forme pensiero di Verità più alta. Ora dovete iniziare a vivere pienamente per ciò che realmente siete: Esseri Divini sulla Terra!
Proseguite e ultimate il vostro lavoro interiore e iniziate ora ad amare voi stessi nel più alto dei modi. Quando lo fate, l’intero universo si inchina di fronte a voi! Questa è la vostra grande ora e noi siamo qui per assistere alla chiusura della vostra storia duale di 3° dimensione e aprirvi alla incredibile missione di esseri di 5° dimensione attraverso l’intero cosmo!”

Se hai qualcosa da di chiarare a te stess* per aumentare il tuo benessere, se c’è qualcosa che puoi fare per farti del bene, questo è il momento.

 

equinozio di primavera
Autumn Serenade by Josephine Wall

 

Il blog Cammina Nel Sole dedica il suo articolo sull’equinozio ad un tema che sta molto a cuore al Bosco Femmina: quello del salto quantico nelle relazioni tra i maschile e il femminile.

In particolare, ci dice:

“Uno dei grandi temi di questo mese lunare, che conduce alla seconda Luna in Bilancia, a 29° del segno, sarà l’equilibrio tra il dare e il ricevere nelle relazioni. 

Nel vecchio paradigma, ha prevalso l’idea che “dare” sia nobile e “ricevere” egoista. E così, molte persone non hanno mai imparato a ricevere, togliendo ad altri la gioia di dare. Non solo: in molte relazioni c’è chi dà troppo e non chiede mai nulla per sé, sentendosi nel contempo eroe e vittima, e chi pretende senza dare nulla, facendo leva su senso del dovere e di colpa. In realtà, entrambi sono vittime e carnefici in un gioco di manipolazione reciproca, che è funzionale alla fuga da se stessi e dalle proprie ferite.

Questo sbilanciamento non potrà più esistere nel nuovo paradigma: l’assertività (affermo me stesso nel rispetto dell’altro) e l’amore di sé, diventeranno gli ingredienti indispensabili in ogni relazione. Usciremo progressivamente dalla visione del rapporto a due come il risultato di un contratto stipulato per garantirsi assistenza e sicurezza. Non si scenderà più a qualunque compromesso, né si rivendicherà il possesso dell’altro sotto il falso nome di rispetto o appartenenza.

Impareremo che le relazioni sane e adulte sono quelle in cui entrambi gli individui stanno “lavorando” per la propria crescita personale, e sanno stare da soli. E che spesso le relazioni sono il terreno sul quale si gioca la partita dell’evoluzione.”

Le relazioni sono il terreno sul quale si gioca la partita dell’evoluzione.

Una frase importantissima e profondamente vera.

equinozio di primavera

 

Nella notte tra il 20 e il 21 marzo riceveremo inoltre il bellissimo dono di un’altra Superluna.

A poche ore dall’Equinozio di Primavera, che quest’anno avverrà alle 22:58 del 20 marzo, sarà possibile osservare la Luna nella sua fase piena: per l’esattezza alle 02:43 del 21 marzo.

L’invito è quello di fare più dentro e meno fuori.

Sia che tu partecipi a rituali o che ti piaccia svolgerli da sola, l’invito è quello di ricordare che qualunque pratica è pur sempre un attivatore dei nostri poteri divini interiori e che è oramai urgente agire più che parlare, fare più che pensare, attuare più che dubitare e creare più che riflettere.

In questo equinozio di primavera, smetti di aspettare. Prova ad agire come se fosse l’ultimo giorno della tua vita.

Fai qualcosa di concreto per la tua salute e per la salute dell’ambiente che resterà dopo di te.

Se hai trattenuto qualcosa di importante da dire a qualcuno, scrivigliela o vai a dirgliela.

Se hai un sogno, stendi un progetto concreto su carta, con tutti i dettagli per raggiungerlo e su come sarà una volta portato a compimento.

Passa del tempo da sol* nel silenzio e nella natura.

Vai oltre – in qualunque modo la tua anima interpreti questa frase. E tu sai che l’anima non ha dubbi (i dubbi sono solo della mente), quindi chiediglielo e lei ti guiderà.

Felice equinozio di primavera dunque. E rivolgiamoci un pensiero collettivo reciproco che dia ancora più forza a questa rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *