sessualità e alchimia

ENERGIA SESSUALE E ALCHIMIA

LA TRASMUTAZIONE DELLE ENERGIE SESSUALI

Riporto di seguito alcuni brani del bellissimo e densissimo libro ermetico di Carlo Dorofatti, “Vibrare altrove” – link qui sotto.

(E che cammino poteva seguire, se non quello alchemico, un uomo con questo cognome? 😊 ).

Dorofatti si rifà a tradizioni yogiche e tantriche indiane, taoiste e in particolare della tradizione della gnosi pre-cristiana e cristiana.

“L’energia sessuale va conservata e indirizzata affinché si renda disponibile la realizzazione di qualsivoglia risultato, specie se di natura esoterica, alla misura del nostro più alto livello esistenziale.”

“Le vie possono essere diverse, ma, secondo la mia esperienza, la pratica perfetta per ottenere questo risultato, in ultima analisi, è una sola e implica una precisa presa di coscienza, una scelta consapevole e una determinata interazione tra maschile e femminile, qui indicati come principi alchemici piuttosto che circoscritti nei termini di “uomo” e “donna”, sebbene, evidentemente, la natura indichi come tali principi vengano ad incarnarsi […]”

“L’energia sessuale costituisce almeno il 90% della nostra energia vitale complessiva: energia umana, divina e creatrice. […] Si tratta dell’energia per eccellenza.”

“L’energia sessuale è potentissima e preziosissima. Tutto l’esoterismo, di tutti i tempi e di tutte le tradizioni, non parla che di questo, in modo più o meno velato da simboli e miti.”

“Quel carburante necessario a procedere lungo quel percorso esistenziale umano che riconduce al principio divino.”

(Articolo: Sessualità sacra)

energia sessuale
Foto di Waldryano

“Esistono due tradizioni tantriche principali, la prima è quella indiana (propriamente detta) e la seconda è quella taoista.

Nel tantrismo indiano esistono correnti contemplative puriste, in cui non è prevista l’unione sessuale (sono le Vie della mano destra) e in cui l’iniziato raggiunge l’unione tra Shiva e Shakti solo all’interno di se stesso, nei riti – invece – in cui è prevista la partecipazione della donna si parla di Via della mano sinistra.

Nella pratica tantrica indiana è fondamentale la devozione, la preghiera verso la Madre divina, l’idealizzazione spirituale del partner, che per la donna diventa una rappresentazione del Signore Shiva (il sui simbolo negli yantra è un triangolo a vertice superiore) e per l’uomo della Divina Shakti (triangolo con vertice inferiore).

Gli stessi partecipanti all’atto di unione sacra devono potersi visualizzare come divinità: l’uomo deve meditare su se stesso nel ruolo di Shiva, Signore della Trascendenza, mantenendo l’equilibrio delle energie con il controllo del respiro, del pensiero e del seme, e la donna deve visualizzare se stessa come pura espressione della Shakti primordiale, incarnazione della potenza dell’eros.”

(Articolo: Shiva e Shakti)

“Nel taoismo le pratiche sessuali esoteriche costituiscono la chiave tenuta segreta per millenni per ottenere prosperità, lunga vita e immortalità. Il punto focale della pratica è la ritenzione del seme maschile (presente anche nel tantra indiano) per portare l’uomo su di un piano paritetico alla donna in ambito sessuale […].

La sublimazione delle energie sessuali, che “evaporano” nel corpo per portarsi fino al vertice del capo e attivano un circolo energetico lungo i meridiani assiali, è un paziente e metodico lavoro di disciplina accompagnato a esercizi respiratori, rafforzamento dei muscoli pelvici, miglioramento della capacità di visualizzazione creativa e di focalizzazione dell’attenzione spirituale. […]

La donna ha il grande vantaggio sull’uomo di non aver bisogno di praticare lo sbarramento del seme in quanto, per sua stessa natura biofisiologica, l’orgasmo avviene completamente all’interno: questo le dona un potenziale energetico (virtualmente) inesauribile. 

donna e energia sessuale
Foto di Ahmed AbdulMoniem

Ciò che la donna deve poter apprendere è la canalizzazione superiore dell’energia fino ad arrivare a convertire la sensazione, orizzontale, dell’orgasmo, con quella, verticale, del parossismo, cioè una sorta di orgasmo totale che non viene più avvertito prevalentemente nella regione genitale ma bensì in tutto il corpo e che ha il potere di elevare l’anima. Una corretta visualizzazione è il presupposto importante per riuscire in tale elevazione, per canalizzare verticalmente l’energia sessuale lungo il sottile canale assiale.”

“Alla non dispersione e alla corretta gestione dell’energia sessuale si arriva progressivamente, attraverso un cammino sincero e genuino, fatto di progressive prese di coscienza che portano a modificare, per via naturale, il proprio modo di agire e le proprie scelte di vita.”

“Ricalcando il mito biblico, troviamo che le strade nelle quali si ramifica il labirinto esistenziale sono fondamentalmente due: verso il basso (la discendenza – l’albero della conoscenza del bene e del male) o verso l’alto (l’ascensione – l’albero della vita).”

Per eventuali esercizi e reale conoscenza del tema, consiglio di leggere l’intero libro, oltre ad altri libri sul tema e di frequentare corsi e seminari di esperti, seri e responsabili, oltre che ferrati sull’argomento.

Se hai fatto qualche esperienza in merito, ti invito a lasciare un commento qui sotto l’articolo! Grazie.


IL NUOVO LIBRO di SONIA SERRAVALLI: IL MASCHILE SACRO

⇒ ⇒ ⇒ I MIEI LIBRI Sonia SerravalliPer aiutarti: ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube

—–> SITO

www.soniaserravalli.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *