fiamme gemelle indicatori

FIAMME GEMELLE, INDICATORI DI INCONTRO

SEGNALI DI FIAMMA

La cosa fondamentale è abituarsi all’idea che il rapporto con la nostra metà animica (Fiamma) non venga scambiato per un rapporto romantico.

C’è per tutti questa tentazione. La rete stessa è piena di persone che su questa tendenza si stanno arricchendo, perché la volontà delle persone di credere di aver trovato “l’amore eterno” è talmente impellente da essere disposti a qualunque prezzo pur di non rinunciare all’idea (cosa che denota solo una poca chiarezza nei confronti del fenomeno stesso).

Oltre al fatto che tutte le idee con cui siamo cresciuti riguardo l’amore eterno sono errate o illusorie: sono puramente culturali e temporanee. Nel senso che lo sminuiscono: noi non abbiamo idea dei livelli a cui possiamo davvero elevarci.

Resta che, se tutte le Fiamme gemelle potessero unirsi in coppia e vivere così semplicemente per sempre felici e contenti, senza alcun ostacolo, non vi sarebbe crescita, non avrebbero la possibilità di incontrare gli altri, di farli crescere a loro volta e di rispecchiarsi in loro, non potrebbero mai scoprire il mondo che sta dietro il velo di Maya e le illusioni dell’ego, né soprattutto potrebbero comprendere/ricordare chi sono, da dove vengono e imparare a gestire il proprio potere divino.

(Qui l’articolo La coppia sacra)

Fiamme gemelle

La “dinamica di Fiamma” è un calvario, un parto, la rinuncia al lusso del caso e del libero arbitrio. Essa è lo sconvolgimento della trasformazione di una ghianda in quercia, una fila di miracoli, morte e rinascita, lavoro instancabile di ricerca e di scavo, studio, esercizio, alchimia spietata vissuta dentro, in tutte le sue fasi, senza risparmiare nulla.

È l’obbligo di trovare un equilibrio con qualunque mezzo, di conoscere le energie sottili e dosarle, è responsabilità. È rivelazione. Comprensione delle energie che sottendono tutto ciò che esiste.

La dinamica animica di Fiamma è rinunciare a vedere gli anni e un’intera vita nella loro sola sezione presente – presente ai cinque sensi. È incertezza e fede. È tanta pazienza. È un viaggio, pieno e intenso: non è materia per animi tranquilli o passivi. È imparare anche a resistere a chi ci attrae di più al mondo, imparare l’immobilità, l’invisibilità, il silenzio, la gestione della solitudine, la selezione dei pochissimi confidenti, la perdita totale di controllo sull’altro e su ciò che continuiamo a conoscere.

È convivere con spinte di attrazione o repulsione che non possiamo comprendere razionalmente e su cui dobbiamo sospendere il giudizio, finché non capiremo.

E’, a tutti gli effetti, una missione. Che non abbiamo scelto diventando adulti, ma che abbiamo pattuito prima di incarnarci e se così è stato, non si può cambiare questa realtà da qui: si può solo viverla e imparare a farlo bene.

(Articolo Cosa causa l’amore fiamma)

POSSIBILI INDICATORI DI INCONTRO TRA FIAMME

(con la premessa, ben chiarita nei miei libri, che a parole è difficile contenere il fenomeno e spiegarlo in maniera esauriente)

– La fiamma. La fiamma che brucia in una coppia d’amore terreno, o karmico, classico, per come conosciamo fino ad oggi le relazioni sentimentali, si consuma. La fase di innamoramento si trasforma inevitabilmente in una convivenza, nel migliore dei casi, tra persone familiari che si vogliono bene, tra compagni, una routine di sostegno reciproco, compagnia, anche crescita, nei casi più elevati. In ogni caso, quella fiamma si trasforma.

La fiamma che brucia in una dinamica di Fiamme gemelle pare essere di un altro mondo, in quanto brucia, ti brucia, ti trasforma, ma lei non si brucia e non si consuma mai.

Tu non te ne puoi liberare, per quanto ti trasformi e ti evolvi, ruoterai attorno a quella specie di fiamma che ti scalda dentro. Non importa se nel frattempo passassero decenni.

– Essere se stessi al cento percento. Nelle relazioni “normali”, una persona può anche permettersi di non condividere certe cose, di mantenere certe ombre o verità per sé, nei casi più gravi perfino di fingere.

In una relazione con la propria Fiamma gemella, ciò risulterà impossibile. Tutto sembra scorrere su un altro piano, laddove nulla può essere nascosto, ma nulla ha nemmeno ragione di essere nascosto. Mi riallaccio a questo punto per quello successivo: liti o crisi.

– Liti o crisi. Nel caso delle relazioni sentimentali, senti chiaramente che davanti a te hai un “altro-da-te”, una persona che non vibra alla tua stessa frequenza, con cui dovrai scendere a compromessi, e lei dovrà fare altrettanto, per trovare un accordo su tutto. Nel caso di liti o crisi, spesso tendi ad operare in maniera egoistica, cercando di portare la situazione il più possibile dalla tua parte o di convincere l’altro della tua ragione.

Nel caso di lite con la tua Fiamma gemella (cosa che da mia modesta esperienza personale risulta essere quasi impossibile in senso stretto) o, per meglio dire, di crisi, si sente che è come discutere con la propria immagine allo specchio. Potete provare, fatelo, a lanciare un sassolino “dall’altra parte”, provate a colpire fuori da voi, fate pure. Nell’arco di poche ore sarà come se aveste colpito o ferito voi stessi.

Il perdono tra due Fiamme è sempre inevitabile e totale.

Non c’è proprio modo di infierire sull’altro in un rapporto di Fiamma, perché l’altro è il prolungamento di te: l’altro sei tu. Qualunque cosa farai di amorevole o di basso nei confronti della tua Fiamma, ti tornerà indietro in men che non si dica, alzando o abbassando le tue stesse vibrazioni. Iniettandoti, nei casi negativi, un dispiacere intollerabile, che mai proveresti nei confronti di una persona con cui puoi anche permetterti un confronto o un rapporto conflittuale o dialettico.

Fiamme gemelle segnali
Foto di Lumapoche

– I suoi difetti. I suoi difetti non ti allontanano come avrebbero fatto quelli di un’altra persona. Accetti aspetti che non avresti accettato in altri, e spesso lo fai pure volentieri! In fondo a tutto ciò, in questo caso, senti un’attrazione e una familiarità che non ti permette di tagliare e di andartene. O meglio, puoi farlo, ma sai che non potrai andare lontano.

– Telepatie. I casi di telepatia e quel “capirsi al volo” sono frequenti. Ciò non significa che questo si verifichi solo con la tua Fiamma, può avvenire anche con altre persone. Così come puoi avere esperienze sessuali meravigliose con persone che non sono la tua Fiamma, senza che ciò significhi niente di determinante sul piano animico. Però diciamo che se ti trovi in unione con la tua Fiamma, o comunque nei periodi di frequentazione, i casi di telepatia si verificano. Lo stesso dicasi per gli episodi di sincronicità tra di voi.

Spesso, uno dei due può anche presentire quando l’altra/o sta per riavvicinarsi.

– Sogni ripetuti. Per chi se li ricorda, spesso nei sogni notturni si continua a sognare l’altra/o, anche a distanza di anni.

– Arricchimento reciproco. In un rapporto tra Fiamme, l’arricchimento reciproco è sempre presente, percepito in maniera molto forte. La crescita che l’uno comporta sull’altra e viceversa è evidente e cruciale – anche se nelle prime fasi servono anni o decenni per riconoscerlo. Ad ogni riunificazione, si riscoprono più tratti in comune e una sensibilità sempre più vicina.

– La sensazione di essere fuori dal tempo. Quando si sta insieme alla propria Fiamma, qualunque cosa si faccia, dalla più alta e intensa al dialogare sui massimi sistemi a fare bricolage o pulire casa, si ha l’impressione che il tempo non esista. E da questa sorta di “bolla atemporale” si vorrebbe non uscire mai. Perché, fuori da essa, che è la dimensione propria dell’anima nel suo vero elemento, il ritorno al “tempo convenzionale” sta stretto, limita, è perfino doloroso. Esiste, o pare esistere – mentre “di là” non esisteva.

– La sensazione di essere a casa. Una sensazione inspiegabile, soprattutto perché non cambia col tempo, neanche tra una separazione e l’altra. La sensazione di una familiarità ignota in ogni altra esperienza.

Fiamme gemelle indicatori
Foto di Stefan Keller

– La separazione. In un rapporto d’amore terreno, o karmico, classico, è definitiva. Se non lo è subito, lo sarà in poco tempo o al tentativo successivo. In questo caso, è vero il detto che “il tempo cura tutte le ferite”. Dopo l’elaborazione del “lutto”, il sentimento passa e con esso la nostalgia. Le due persone possono rimanere amiche oppure perdersi per sempre, prendendo binari diversi nella storia della loro vita.

Nel caso di “separazione” (tra virgolette, perché avviene solo sul piano fisico e non animico) tra Fiamme gemelle, l’allontanamento non sarà definitivo e le fasi di attrazione e repulsione si possono susseguire più volte, negli anni o nei decenni, e a volte per tutta la vita.

Nel caso di incontro tra Fiamme, le due polarità rimangono legate magneticamente. Non ci sarà tecnica psicologica, psicoterapeutica, energetica, scientifica, magico/rituale, religiosa o spirituale che permetta alle due persone di sganciarsi realmente, di perdersi, di far sì che ti liberi di lui o di lei. Perché lui/lei sei tu. Vedi su questo il “Paradosso della Via Lattea”, più avanti.

Inoltre, generalmente in una relazione sentimentale la separazione è l’eccezione e non è detto che avvenga – o se avviene, appunto, potrebbe essere la fine. Nel caso di Fiamme gemelle, uno stato di separazione (sul piano fisico) è uno stadio quasi obbligato, come ci raccontano anche i miti – vuoi per la distanza geografica dei due poli animici, vuoi per gli ostacoli che si interpongono sul loro cammino, vuoi per l’andirivieni della parte runner (il polo che si allontana, spinto via dalla parte che insegue, sporgendosi fuori).

– La spinta verso un grande obiettivo collettivo (sociale, ecologico o spirituale) è di solito presente in entrambi.

– Le persone che vi circondano manifestano in gran parte di aver visto in voi una luce particolare quando siete insieme (lo stesso dicasi per la vostra immagine in foto) o di aver sentito un magnetismo particolare, una sorta di tensione viva oppure di calma rara. Ognuno lo manifesterà con i propri termini.

– Uno strano senso di presenza. Possono passare anni di separazione, ma resta un senso di presenza e di vicinanza dell’altro/a che è inspiegabile con la logica comune. Non ti capita con nessun altro. È una presenza che scalda, anche dopo anni senza vedersi, come se il tempo non fosse passato e come se non vi fosse distanza e le altre esperienze non contassero.

– Una comprensione oltre le parole. Le Fiamme gemelle spesso parlano due lingue diverse o sono apparentemente diverse nel loro modo di esprimersi. Eppure, c’è di fondo quell’inspiegabile impressione di essersi compresi molto più in profondità che con chiunque altro. L’ascolto e la comunicazione reale, profonda, funzionano come con nessun altro.

– Una conoscenza di te impossibile prima. Nel vivere questa dinamica, arrivi a conoscere te stessa/o così a fondo come mai avesti fatto altrimenti. A notare ciò che prima non vedevi. A sperimentarti in altre modalità e a vedere cosa cambia. Inizi così anche ad avvicinarti al tuo potenziale divino e infinito. Senza questa sofferenza e questa intensità, non ci saresti arrivata/o.

(Brani tratti dal libro FIAMME GEMELLE IN CORSO di Sonia Serravalli, lo trovi in Amazon o al link qui sotto in calce)

Tanti altri dettagli, segnali e indicatori sono comunque indicati tra le varie parti dei miei libri sul tema.

Concludo con questa pagina che ho apprezzato per la sua chiarezza, sobrietà e integrità, e che dice, come sostengo nei miei libri:

“Le Twin Flames non si adattano a nessun paradigma di relazione “terreno”. Romanticizzare la Riunione della Fiamma Gemella è l’opposto dello scopo della Fiamma Gemella e lo allontana dal progresso dell’anima e lo riporta alla condizione umana.

——

L’opera pittorica in copertina all’articolo (“Lovers in the flow”) è dell’artista Irina Karkabi, che ebbi l’onore di conoscere e ospitare a Londra (la storia si trova nel mio libro “Diario di Londra“).

 

⇒ ⇒ ⇒ I MIEI LIBRI

Sonia SerravalliARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Se ti piace quello che leggi qui o nei miei libri, VEDI COME SOSTENERE IL MIO LAVORO SU PATREON

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *