colomba della pace

DICHIARAZIONE DI PACE

LA MIA VIA

Benvenuta anima conosciuta o sconosciuta.

Con questa dichiarazione di pace ci tengo a dichiarare qui ed ora che ti accoglierò per condividere vissuti, festeggiare insieme ogni attimo e collaborare ad esperienze comuni se ti avvicinerai con grazia, con sincerità, con pace negli occhi e bellezza nel cuore.

Con il sangue fremente dell’amore che sei capace di vedere in ogni atomo di tutto ciò che esiste. Con pensieri di creazione e con i tuoi giudizi risolti e congedati. E certo condividerò con te anche momenti di sconforto!

Ma se vorrai invece, in qualunque modo fisico o virtuale, portarmi visioni di preoccupazione, allarmismo, spauracchi, incubo o inferno, nel tentativo di oscurare la mia luce, io ti allontanerò. E, d’ora in poi, lo farò senza parole.

Non offenderti, se puoi. Te lo sto dicendo con una dichiarazione di pace.

Devi sapere che da quel momento, il modo in cui tu deciderai di vivere la tua vita non avrà nulla a che fare con me.  

È una responsabilità tua, che dovrai abbracciare e accettare. Per questo oggi stilo questa dichiarazione di pace.

pace
Foto di Sofie Zbořilová

Con questa dichiarazione di pace dichiaro qui ed ora che per te e per tutte le anime accese e connesse alla Vita io cucinerò con passione, condividerò arte e progetti, insieme viaggeremo attraverso la terra, l’aria, l’acqua e il fuoco in uno scambio continuo, reciproco, gioioso, spontaneo e arricchente.

Condivideremo risate e pianti, salute e malattia.

Se invece vieni a me, in qualunque modo fisico o virtuale, per smorzare i miei entusiasmi, per cercare di offuscare la mia gioia di vivere perché ti pesa troppo, per cercare di farmi vedere brutto o banale ciò che io vedo bellissimo; per cercare di farmi sentire, in qualunque modo, sbagliata perché troppo felice in un momento in cui tu mi vorresti triste, io ti allontanerò.

E, d’ora in poi, lo farò senza parole, semplicemente smettendo di rispondere e di percepirti. La presente dichiarazione di pace parlerà per me.

Non offenderti, se puoi. Ho certamente fatto tutto il possibile per farti capire che la mia scelta personale non implica giudizio, ma solo rispetto e protezione del mio sole interiore, essenziale a me e ad altri, a cui devo cura ed infinita gratitudine.

La gioia non è mai fuori luogo. La felicità non è mai fuori moda. E non è mai troppa. Quello che al mondo dà fastidio è che non si possa vendere e comprare.

Le mie parole andranno solo ad aiutare chi mi chiede aiuto o a creare arte.

Ho doni da proteggere e un tempo umano da onorare.

Ho una vita divina che voglio trattare come un tempio e troppo amore ed entusiasmo addosso per permettermi di sprecare un solo secondo in malelingue, paura, previsioni funeste, discorsi futili o malumori.

Mi dispiace se la cosa dovesse in qualche modo infastidirti, sinceramente io non ti sto facendo niente di male.

La felicità non toglie agli altri felicità. L’amore non toglie amore.

(Qui l’articolo Rivoluzione d’amore)

pace

Scegli gli ingredienti che vuoi, sei libero/a: il dolore e la paura, la mancanza di riconoscenza, la cecità di fronte alla perfezione, se lo vorrai. Ma non cercare di convincermi del tuo inferno o di condividerlo con me, ti chiedo solo questo.

Quello non è il mio posto e te lo dico con una dichiarazione di pace.

Con questa dichiarazione di pace ringrazio tutte le persone che, dopo un lavoro assiduo e silenzioso, sono riuscite a fare pace con la Natura e con la Morte.

Tutte le anime che splendono di luce propria e che trovano varchi creativi anche chiuse in una stanza.

Tutte le anime che si sono ricollegate a Madre Terra e che si fidano degli istinti, del cuore, dell’intuito, del corpo. E che sentono che bastano il sole o la luna o qualunque altra manifestazione della Vita per inalare felicità, per aumentare la pace, per iniettarsi la gioia.

Abbiamo tutto il diritto di essere felici e chi sceglie di essere triste ha tutto il diritto di essere triste.

Non esiste separazione.

Ciò che non troverà spazio in nessuno dei miei spazi, fisici o virtuali, saranno gli attacchi, le prevaricazioni, le imposizioni, i tentativi di persuasione e i giudizi.

Grazie per camminare insieme a me.

Grazie per avere letto la mia dichiarazione di pace.


Finalmente ho risolto!
Da adesso ai prossimi anni, a chiunque mi volesse meno felice, a chiunque vorrà farmi vedere banale ciò che io vedo bellissimo e a chiunque mi manderà materiale inneggiante alla paura e simili cercando di convincermi che dovrei stare male, manderò solo questo con un copia e incolla.
Ho trovato il vaccino.
(A chi servisse, è riciclabile )

 

⇒ ⇒ ⇒ I MIEI LIBRI

Sonia Serravalli—–> SITO

ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube

 

Visite: 1221

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *