breccia e verità

SE STESSI AL CENTO PERCENTO

VERITA’ E NIENTE SCONTI

Hai mai pensato di smettere di trattenere sentimenti, emozioni, opinioni e pensieri?

Hai mai pensato di iniziare a vivere libera, trasparente, essendo te stessa al massimo grado?

Hai mai pensato che ciò possa non solo far risparmiare tempo ed energie a te e a chi entra in contatto con te, ma anche far maturare (nel senso di schiudere, denudare) anche chi hai intorno?

C’è una frase in un pezzo di Elisa del Duemila, “Parlami”, che dice:

“Non ho difese oramai, ho scelto di essere libera.”

Mi è sempre rimasto in mente perché è sempre stato quello che ho pensato fosse giusto fare.

Negli anni, l’ho fatto certamente più della media delle persone, sconvolgendo, spaventando, stupendo: nessuno ha piacere che gli/le si indichino apertamente i propri punti deboli o le proprie verità nascoste.

Ma nonostante questa mia tendenza, non sono realmente mai stata me stessa al cento percento. Per paura di perdere il gioco, qualcuno o qualcosa, di ferire gli altri o me, di essere giudicata; paure, sempre paure…

Tante persone mi hanno consigliato di “contenermi”, di non vivere come uno tsunami, di non mostrare del tutto la mia profondità e la mia storia.

La novità è che ho capito che l’unica cosa da fare è proprio il contrario: andare fino in fondo.

 

libertà

 

Hai mai pensato di assumerti la responsabilità di essere te stessa al cento percento?

Hai mai pensato di come questo obbligherebbe di riflesso anche chi hai intorno ad eliminare qualunque tipo di barriera: difese, maschere, false personalità?

Hai mai pensato che questo ti permetterebbe di settarti diritta accanto ai tuoi simili e che chi non fosse in grado di farlo si allontanerebbe in maniera naturale?

Hai mai pensato che se vivi totalmente libera e trasparente, pronunciando senza rabbia e senza paura le tue verità, le difese non servono neanche perché non hai niente da perdere?

Hai mai pensato che l’idea di aver qualcosa da perdere sia un’illusione?

Se vivi nella verità, la tua verità, quella indicata dal tuo sentire profondo, non abbiamo bisogno di difese. Perché dentro possiamo fare il vuoto in qualunque momento e nel vuoto non c’è niente da colpire. Non il vuoto dell’indifferenza, il vuoto-pieno dell’immensità di cui facciamo parte.

Non ho difese oramai, ho scelto di essere libera e quindi le difese non mi servono più. Chi riuscirà a vedere e ad amare la mia luce resterà e non ci sarà bisogno di spiegare niente. Chi avrà paura dovrà fare ancora qualche anno di corso alla scuola della vita di mezzo, quella delle maschere e delle barriere.

Dopo aver fatto pulizia dentro di te e aver gettato le zavorre delle paure, delle dipendenze, dei falsi bisogni, di quello che ti hanno detto gli altri in una vita…:

smettila di trattenere e contenere il tuo amore: dichiaralo e manifestalo. Non importa che tu sia donna o uomo.

Smettila di trattenere e contenere quello che pensi del tuo capo. Diglielo restando in contatto con il tuo centro e con la tua voce profonda. Diglielo senza aspettative né rabbia, ma devi dirgli la tua verità.

Smettila di trattenere e contenere quello che senti per i tuoi genitori. Manifestalo, esprimilo, materializzalo, rendilo evidente per loro prima di forgiarti dei rimpianti.

 

breccia e verità

 

Smettila di trattenere e contenere quello che senti per i tuoi figli. Smettila di mandare giù veleno di fronte ad ogni incomprensione e di sommarle fino a farne intere discariche. Esprimiti, cerca un contatto, cerca una connessione.

Smettila di trattenere e contenere la frustrazione che senti per chi ti umilia. Per chi ti fa sentire l’ultima ruota del carro. Per chi ti giudica, ti usa violenza fisica o verbale o ti dedica solo silenzio. Per chi non ti risponde. Parla, tira fuori tutto, esprimi la tua parte o gli altri la schiacceranno. Se ti esprimerai rimanendo in contatto con la tua fonte profonda, darai beneficio a te e agli altri.

La tua luce non potrà non contagiare.

Non cadere nella lotta, nella bassezza, nel confronto, nella ripicca, nel giudizio, nella rabbia, tutte originate dalla paura.

Vivi a testa alta e manifestati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *