sesso consapevole

SESSO LENTO E CURA DELLA VAGINA

IL SESSO LENTO È LA CURA

Testo del terapeuta messicano Ollin Mazzatzin Emekauko

“Non serve uno stupro perché una vagina sia traumatizzata.

Quando trattata in modo brutale e violento, anche se all’interno di una relazione stabile e apparentemente sana, i tessuti della vagina, estremamente sensibili, possono perdere la loro altissima sensibilità.

In Occidente uomini e donne imparano l’arte di fare l’amore con la pornografia, industria che lavora con l’intenzione di attirare più un pubblico maschile dalla tenera età, stimolando l’abuso dell’integrità e del corpo femminile.

sesso e spiritualità
Immagine: Pinterest

In questo tipo di cultura, non sono rare le volte in cui l’uomo “consuma” e abusa del corpo della donna come un animale, colpisce con forza e brutalità, umiliandola e diminuendo il suo valore.

Questo tipo di messaggio viene poi replicato dall’uomo nelle sue relazioni intime.

Ignorando la vera arte di fare l’amore, la maggior parte degli uomini occidentali non conosce la fisionomia femminile e l’altissima sensibilità della vagina, oltre al fatto che molte donne si sottopongono passivamente a questo tipo di comportamento, costituito da un sistema patriarcale.

(Leggi anche: “I danni del patriarcato”)

In questo modo, la donna soffre di una graduale riduzione delle sue proprietà ricettive.

  • In Occidente, l’uomo penetra la donna molto prima che la sua temperatura sessuale sia abbastanza alta da invitarlo ad entrare.
  • In secondo luogo, dopo l’ingresso dell’uomo, si producono una serie di attriti del pene contro le delicate e morbide pareti vaginali che causano un altro effetto negativo: la vagina cessa di essere un canale altamente sensibile e ricettivo, per divenire un canale indurito e “corazzato”.
  • In terzo luogo, i movimenti meccanici del bacino, proprio del sesso convenzionale, contribuiscono ulteriormente ad aumentare la crescente insensibilità dell’interno della vagina.

Il sesso lento è la cura della vagina.

sesso lento
Image by Andrea Altini

STIMOLAZIONE DEL SENO

Un esempio concreto della connessione tra il seno e la vagina-utero è il fatto che l’aspirazione del neonato attiva l’espulsione della placenta e che le mamme quando allattano, generano ossitocina che agisce a livello del collo dell’utero.

Quindi è sufficiente una buona stimolazione del seno per raggiungere l’orgasmo?

Ci sono molte donne che non hanno bisogno di questo passo per raggiungere il culmine, ma per la maggior parte questo è un passo prezioso. Se esso fosse rispettato e ben guidato forse non ci sarebbero tante donne frigide o con difficoltà a raggiungere l’orgasmo.

Quando ben stimolati, i capezzoli promuovono un tipo di energia che inonda e accende la vagina.

ENERGIA MASCHILE, FEMMINILE E SESSUALITA’ SACRA

In una relazione eterosessuale, la vagina, come polo passivo, deve essere completamente pronta a ricevere il massimo impatto dell’energia maschile.

È importante riconciliare la natura ricettiva della sessualità femminile.

Nella Sessualità sacra, la donna riceve nel suo corpo l’energia maschile ed è per questo che si dice che è il polo ricettivo.

Quando la vagina della donna vibra come risposta magnetica alle carezze del suo seno, essa diventa ricettiva e attiva in sé l’energia sessuale, creativa e piacevole.

Questo è il momento in cui la donna capisce di essere pronta per il coito.

È un evento energetico completamente spontaneo: un “Sì” assoluto alla penetrazione, che parte dalle profondità.

Allora si può aprire l’ingresso dell’energia dinamica del pene creando un circuito elettromagnetico vivo.

La vagina si scioglie intorno al pene e beve l’energia che questo le irradia.

La donna, come forza ricettiva femminile, possiede la capacità di trascinare l’energia maschile attraverso la sua vagina, portandola al cuore e portandola ad una frequenza più alta.

Il sesso è un atto sublime di comunicazione sottile e potente e come in ogni dinamica di comunicazione, il ricevente deve essere disposto e aperto per ricevere ciò che l’emittente ha da esprimere.

Se l’emittente e il ricevente sono ben sintonizzati, allora la comunicazione scorre; allo stesso modo anche l’energia sessuale scorre attraverso questa dinamica di ricettività e apertura l’uno all’altra.

In caso contrario, per quanto l’emittente voglia dare la sua energia/informazione, il ricevente non può assorbire o integrarla.

… amore, ascolto, lentezza, silenzio, interiorizzazione, presenza…

Queste sono le chiavi per risvegliare il potere sessuale femminile nel coito.

Un potere che deve essere riscaldato a fuoco morbido e quando arriva alla ebollizione ha un’energia tale che può portare la donna in stati alterati di coscienza inimmaginati in grado di far sciogliere il più grande iceberg. E anche placare o guarire alcune ferite emotive sessuali.

sesso consapevole
Image by Isabel García

GUARIRE

La via della guarigione è nelle nostre mani…

Il primo passo dovrebbe essere quello di guardare alla nostra sessualità con la voglia di perfezionarla, solo così avremo la possibilità di cambiare la nostra energia alchemica e questo avrà una conseguenza immediata su tutta la nostra vita.

LA REGIONE GENITALE E LA SUA MAPPA

La regione genitale dell’uomo e della donna deve essere sfruttata meglio. Essa è dotata di diversi punti di energia, come nel caso dei punti dell’agopuntura che possono essere attivati.

Ci sono migliaia di punti, non un unico e irraggiungibile punto G – creato per tenerci ancora più disconnessi dalla nostra vera sessualità. Questa attivazione ha pochissimo a che fare con la penetrazione genitale a cui siamo abituati in occidente.

Il movimento intenso avanti e indietro è carico di un’energia maschile di forza e violenza rappresentata dal patriarcato. Bisogna curare la vagina con l’energia contraria a quella del patriarcato, esplorando nuovi punti di eccitazione.

Quando uno guarda negli occhi dell’altra, c’è uno scambio di nastri di DNA, che si leggono nell’iris dell’occhio. Questa è la connessione del cuore agli occhi dell’anima.

È possibile lavorare con i chakra l’uno dell’altra, mettendo la mano sul chakra del cuore del partner e mantenendo il proprio cuore aperto.

Mentre si stimolano con gli occhi, usando i chakra e attivando i punti di acupressione nella zona genitale, questi luoghi diventano vivi.

In modo lento e ritmato senza troppo sforzo, i genitali si fermano, e promuovono una reazione chimica che ci porta a un orgasmo, che si muove fuori, per tutti i vari corpi che possediamo.

Questo ci permette di salire la scala alla conoscenza e raggiungere la nostra divinità del sesso, che non ha a che fare con le nostre prestazioni.

Il corpo sarà in grado di ricordare e sostenere questa frequenza naturalmente.

La vecchia energia della violenza associata al sesso a cui siamo stati abituati sarà sostituita da integrità, collaborazione e rispetto. Questo processo di guarigione diventa possibile con l’equilibrio dell’energia femminile in entrambi i sessi.

Gli uomini attireranno ciò che integrerà questi cambiamenti.

Le donne, quando accettano se stesse e il proprio corpo, creano un modello per sé del tipo di uomo per cui saranno disponibili.

Lei attirerà questo tipo di uomo, perché lui sarà disposto ad imparare e a cambiare con lei.

Più le donne sono stabilizzate nel loro amore per i propri corpi e nella loro volontà di sapere cosa desiderano veramente e quali sono le proprie intenzioni, più facile sarà per gli uomini.

Molte donne, per molti anni, hanno tenuto le bocche chiuse ed erano felici semplicemente di avere un partner. Non creavano un modello per gli uomini, a cui essi potessero guardare e raggiungere.

Con l’attivazione dell’energia della Dea e la comprensione della forma femminile completa, come è stata progettata per essere, si creerà un nuovo modello.

Le donne hanno bisogno di imparare a parlare dei loro sentimenti e desideri, affinché questo nuovo modello di esperienza sia creato.

Allora sarà più facile per gli uomini aprire i propri centri di sentimento, sperimentare le proprie emozioni, portare l’energia sessuale attraverso i chakra e comodamente sperimentare un’intimità più grande di quanto abbiano mai immaginato fosse possibile.

Queste cose richiedono tempo.

Le donne sono state portate a non parlare per tanto tempo, così come gli uomini a non sentire; tali cambiamenti non si verificheranno dal giorno alla notte.

È attraverso l’esperienza orgasmica che mandiamo energie di guarigione e ringiovanimento al corpo e quell’energia deve essere onorata.”

(Questo scritto è stato adattato da un testo di Ollin Mazzatzin Emekauko da Rute Gioia e corretto e suddiviso in sezioni da Sonia Serravalli)

INSERITO NEL LIBRO:


GRAZIE a chiunque abbia contribuito finora scegliendo i miei libri

MIEI LIBRI QUI
(Femminile e Maschile; Fiamme gemelle, crescita personale, spiritualità, romanzi, downshifting, poesie…)

Per aiutarti: ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube (Sonia Serravalli)

—–> SITO: www.soniaserravalli.com

Visite: 5675

Articoli simili

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *