Sonia Serravalli in Sinai

TERAPIA DESERTICA

PADRE DESERTO

E oggi dal bosco… vi parlo di deserto!

Ebbene sì, perché tutti i paesaggi naturali possono accordarci, come fossimo uno strumento da riarmonizzare, offrendoci qualcosa di diverso e portando ad allineare le nostre energie, in un modo o in un altro.

E perché ho vissuto in Sinai, accanto al deserto roccioso, per nove anni, ed è un peccato che certi racconti restino per pochi…

oasi Sonia Serravalli
Photo-Poetry Sonia Serravalli

Ecco come “mi curavo” nel deserto, uno dei miei Maestri, che, assieme al mare, mi ha insegnato:

  • la vastità della mia anima
  • la possibilità di espandersi nello spazio e
  • che non siamo soli mai
  • cambiamento delle percezioni e altri punti fondamentali che trovi qui sotto!

Brano tratto dal mio diario reportage “NOVE ANNI IN SINAI“:

TERAPIA DESERTICA

“Da qui posso accedere al deserto in venti minuti a piedi e posso raggiungere i primi canyon a venti minuti di bicicletta da casa mia.

Il silenzio che sento là non ha pari. Se ne torna sempre rinfrancati, pieni di energie, di buoni propositi e di frasi da scrivere.

Sì, in quel deserto avviene qualcosa di magico. C’è un silenzio di seta che è assoluto. E allo stesso tempo, si entra in uno spazio misterioso, in una conca tra due righe di un pentagramma segreto, e frasi a non finire sfilano nell’aria attorno, considerazioni, poesie, intuizioni, risposte, fate morgane di parole che non sono le tue.

Mi circondano la testa ogni volta che arrivo a sedermi al centro del silenzio. Là, esso è talmente totalizzante che qualunque suono, come ad esempio un passo, la cartina di una sigaretta o il volo di una mosca, diventa il centro del mondo.

È il deserto che mi ha insegnato che non siamo soli mai.

terapia desertica
Foto di Mubasharnz5599

Il deserto mi ha insegnato a ridicolizzare i problemi degli uomini, incluse le inezie della mia vita, che sempre inezie sono in quanto questioni umane, che lui schiaccia con le sue dune o le sue montagne.

Il deserto mi ha sbeffeggiata con l’età delle sue pietre.

Il deserto mi ha insegnato a valutare quando è il caso di tacere, e a scegliere le cose da dire e quelle che non hanno nessuna importanza.

Il deserto ha lasciato che il silenzio mi mangiasse l’anima e la rivoltasse, ricreandola piena di pace.

Non scrivo io, dopo che torno dal deserto. È una trance di parole colte al volo che s’inseguono nel vento sornione del Sinai.

Mi chiedo come facciano coloro che non le avvertono. Non le sento con l’udito, sarebbe quasi più facile coglierle con le mani. Le avverto più come rondini in volo, come uccelli di suono e di versi che vagano in un tripudio di messaggi, senza nessun turbamento per il fatto di non essere scritti.

Il silenzio del deserto dietro Dahab è la condensazione di tutte le arti. È uno spazio in cui la magia esplode a trecentosessanta gradi e non riuscirai mai a raccontarla, né a capire quanto ti senti bene, come ti senti bene e perché ti senti così.

Pensi ai milioni di persone che non sentiranno quel silenzio mai, o che non lo sentono per anni.

Non sai ancora bene come sia possibile che non sbagli direzione una volta, tra rivoli e piccoli canyon tutti uguali, né perché ti senti a casa, in un ecosistema tanto diverso da quello in cui sei nata.

Questo quello che vivo ogni volta che mi spingo oltre quei venti minuti dietro casa, tra le montagne e il mare, dove il deserto sciorina la sua popolazione di parole e sensazioni allo stato brado e la vita diventa semplice e gravida di messaggi, gonfia di incalcolabile potere, turgida di tutto ciò che non abbiamo saputo cogliere, sfuggito da qualche parte.

Il deserto mi fa da padre nella terra in cui non sono nata e m’insegna Dio.”

(Leggi anche: “Bagno d’amore nel bosco”)


Grazie a chiunque abbia contribuito finora scegliendo i miei libri o con una libera donazione per permettermi di continuare a divulgare

(donazioni e contributi sono possibili qui: https://it.tipeee.com/soniaserravalli )

o tramite IBAN da richiedere o Paypal – su: sonia.rangers@gmail.com – o scegliendo uno dei miei libri qui sotto:

GLI ALTRI MIEI LIBRI QUI
(Femminile e Maschile; Fiamme gemelle, crescita personale, spiritualità, romanzi, downshifting, poesie…)

Per aiutarti: ARMONIZZAZIONE DELL’ANIMA

Il mio canale YouTube (Sonia Serravalli)

(Con video su crescita personale, psicologia dell’inconscio, Femminile, Maschile)

—–> SITO: www.soniaserravalli.com

Visite: 384

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *