come meditare

LA MEDITAZIONE TRASCENDENTALE

UNA VIA VERSO LA SERENITA’ INTERIORE

La meditazione trascendentale è un’antica pratica che trova le sue radici nella tradizione vedica dell’India.

Introdotta nel mondo occidentale dal maestro spirituale Maharishi Mahesh Yogi negli anni ’50, la meditazione trascendentale ha guadagnato popolarità grazie ai suoi numerosi benefici per la salute mentale e fisica.

donna che medita
Foto di Shahariar Lenin

Origini della Meditazione Trascendentale

La meditazione trascendentale è basata su antiche pratiche di meditazione yogica, ma è stata resa accessibile a un pubblico più ampio grazie, appunto, all’approccio semplificato di Maharishi Mahesh Yogi.

La tecnica coinvolge la ripetizione silenziosa di un mantra specifico, che aiuta a calmare la mente e a raggiungere uno stato di consapevolezza più profonda.

Come si Pratica

La pratica della meditazione trascendentale è semplice e può essere adottata da chiunque, indipendentemente dall’età o dalla religione.

Si consiglia di praticare due volte al giorno per circa 20 minuti ogni sessione. Seduti in modo confortevole con gli occhi chiusi, i praticanti ripetono silenziosamente il loro mantra, consentendo alla mente di allontanarsi dai pensieri superficiali e di immergersi in uno stato di calma e riflessione interiore.

Molto bella questa spiegazione (in video)

come meditare

Benefici per la Salute

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato i benefici della meditazione trascendentale sulla salute mentale e fisica.

La pratica regolare può ridurre lo stress, migliorare la qualità del sonno, abbassare la pressione sanguigna, rafforzare il metabolismo, ridurre i dolori cronici, ridurre l’infiammazione, aumentare l’energia della persona, aumentare la concentrazione, migliorare la funzione cardiovascolare, stabilizzare l’equilibrio emotivo, ridurre i sintomi dell’ansia e promuovere un senso generale di benessere.

La meditazione trascendentale è diventata una risorsa preziosa per molte persone che cercano un modo naturale ed efficace per affrontare le sfide quotidiane, trovare un proprio centro, creare un vuoto tra sé e i pensieri all’impazzata della mente, ritornare alla connessione con la fonte dell’essenza.

Sviluppo della Consapevolezza

Uno degli aspetti distintivi della meditazione trascendentale è il suo focus sulla trascendenza, andando al di là della mente superficiale per raggiungere uno stato di consapevolezza pura. Di puro sentire.

Questo non solo porta benefici immediati, ma può anche portare a una maggiore consapevolezza, più presenza nella vita quotidiana, più facile accesso a soluzioni e intuizioni, eccetera.

I praticanti spesso riportano un senso di chiarezza mentale e una prospettiva più equilibrata su situazioni stressanti.

(Leggi anche: “Cosa significa andare dentro”)

Accessibile a Tutti

Un aspetto positivo della meditazione trascendentale è la sua accessibilità.

Non richiede abilità particolari, attrezzature costose o vincoli temporali significativi. La pratica può essere facilmente adattata alle esigenze individuali e integrata nella routine quotidiana.

Questa flessibilità rende la meditazione trascendentale una scelta realistica per molte persone che cercano un modo di gestire lo stress e le proprie emozioni e per migliorare il loro benessere generale.

meditazione e mantra
Foto di John Hain

TECNICA

Passo 1: Scelta del Mantra

Il primo passo per praticare la meditazione trascendentale è la scelta di un mantra personale.

Un mantra è una parola o un suono senza significato specifico che viene ripetuto, in questo caso mentalmente e silenziosamente, durante la meditazione.

È importante che il mantra sia personale e significativo per il praticante.

Di solito, il mantra esatto viene assegnato individualmente dai maestri certificati di meditazione trascendentale e poi tenuto segreto.

Personalmente, non ho bisogno di intermediari per meditare con grandi risultati sul mio benessere e sulla mia pace interiore e consiglio di sperimentare la propria modalità oggi stesso, perché ne vale davvero la pena.

Foto di Bianca Van Dijk

Passo 2: Posizione e Ambiente

Scegli un luogo tranquillo e comodo per la tua pratica. Seduta in modo confortevole, con la schiena dritta e gli occhi chiusi, crea un ambiente libero da distrazioni.

La meditazione trascendentale può essere praticata sia su una sedia che su un tappetino, l’importante è sentirsi a proprio agio.

Tieni presente che ogni giorno è diverso e che a volte la pratica avrà effetti più potenti, a volte sarà più difficile riuscire a scendere in profondità.

Passo 3: Ripetizione del Mantra

Inizia a ripetere il mantra silenziosamente nella tua mente. Concentrati sul suono e permetti che la tua mente si immerga nella ripetizione continua.

Se i pensieri o le distrazioni si presentano, torna semplicemente al tuo mantra senza sforzo e senza giudicarti.

Le chiavi qui sono non giudizio, disciplina, pratica, pazienza e costanza. Ne verrai super ricompensato.

meditazione trascendentale
Immagine: Bianca Van Dijk

Passo 4: Rilassamento Profondo

La meditazione trascendentale è caratterizzata da uno stato di rilassamento profondo.

Non cercare di controllare la tua mente o forzare i pensieri a sparire. Lascia che la tua mente si muova naturalmente seguendo il flusso del mantra.

Personalmente, prima faccio una scansione mentale di tutto il corpo rilassando ogni singolo muscolo.

Poi, mi piace molto immaginare che sia le sensazioni corporee sia tutti i pensieri e le distrazioni restino sulla superficie dell’oceano, nel loro caos casuale, mentre io scendo nelle profondità silenziose, che sono immense, distaccandomi da essi.

Passo 5: Pratica Regolare

Per ottenere i massimi benefici, dicono di praticare la meditazione trascendentale due volte al giorno per circa 20 minuti ogni volta. La costanza è fondamentale per sperimentare i cambiamenti positivi nel tempo.

In ogni caso, se anche tu potessi farlo per 20-30 minuti al giorno, sarebbe già un’enorme conquista, che ti ripagherà abbondantemente… finché, davvero, in breve tempo non potrai più farne a meno.

Perché la pace e la connessione sono lo stato naturale del nostro essere.

Passo 6: Graduale Ritorno alla Consapevolezza:

Alla fine della sessione, interrompi gradualmente la ripetizione del mantra e resta seduto in silenzio per alcuni minuti prima di riaprire gli occhi.

Questo aiuterà a facilitare una transizione più fluida dallo stato di meditazione alla consapevolezza quotidiana.

Consigli Aggiuntivi:

  • Scegli un Orario Regolare: Cerca di praticare la meditazione trascendentale alla stessa ora ogni giorno, se puoi, Questo ti aiuterà a stabilire una routine.
  • Sii paziente: I benefici della meditazione trascendentale possono richiedere del tempo per manifestarsi appieno. Anche se un maggior benessere, a mio avviso, è rilevabile da subito. Sii paziente e aperta all’esperienza.
  • Partecipa a corsi o raduni o gruppi di pratica: Se possibile, considera la possibilità di partecipare a corsi tenuti da guide o insegnanti di meditazione trascendentale. Questo può fornire una guida più approfondita e supporto nella tua pratica.

Nella meditazione trascendentale, a differenza di alcune altre tecniche di meditazione, non è richiesto attivamente di visualizzare o concentrarsi su immagini mentali. Né di osservare i pensieri, né di fermarli.

La pratica si concentra sulla ripetizione silenziosa del mantra per consentire di raggiungere uno stato di rilassamento profondo e consapevolezza interiore che ti distacca in modo naturale dal ronzio dei pensieri, in modo da trascenderli.

Ciò va a rafforzare notevolmente il tuo sistema da qualsiasi “attacco energetico” interno (ferite interiori, reazioni, condizionamenti, emotività, ecc.) o esterno (rabbia altrui, conflitti, tensioni, ansia, ecc.).

È importante sottolineare che le esperienze durante la meditazione possono variare da persona a persona, e ognuno può sviluppare la propria esperienza e pratica nel corso del tempo.

La chiave è adottare un approccio rilassato e senza sforzo, consentendo alla mente di fluire spontaneamente e senza fretta nel processo di meditazione.

La meditazione trascendentale è un’esperienza personale e unica per ciascun individuo.

Con la pratica regolare, molti sperimentano una maggiore calma mentale, riduzione dello stress e una sensazione di connessione interiore.

Con questi passaggi di base, sei pronto a iniziare il tuo viaggio verso la meditazione trascendentale e il benessere.

Ne abbiamo bisogno tutti e tutti ne traggono giovamento.

Se fossimo educati alla meditazione tutti fin da piccoli, vivremmo in un mondo estremamente più stabile, armonioso, ricco e pacifico.


Il Bosco Femmina, Sonia Serravalli 
(Libri qui)

www.soniaserravalli.com
info@soniaserravalli.com
Visite: 461

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *